AMAT ed i comuni di Bologna, Torino e Varese hanno avuto il compito, all’interno del Comitato Scientifico della II Conferenza Nazionale sulla Mobilità Elettrica, di proporre una strategia comune per tutti gli aderenti alla Carta Metropolitana della Mobilità Elettrica per i punti 4 e 5 della stessa, denominati:

  • dare un forte impulso allo Sharing con Mezzi Elettrici;
  • stimolare l’introduzione di mezzi elettrici nei segmenti di mobilità con maggiore efficacia e praticabilità.

focalizzandosi altresì sulla Mobilità Dolce Elettrica e sul ruolo della Pubblica Amministrazione.