Lingue disponibili, Available languages it

28 settembre – Sala Biagi

Logistica urbana e ultimo miglio. Sharing e condivisione dei mezzi di trasporto. Micromobilità e mobilità nautica

14.00 – 18.00 (200 minuti + 20 minuti di dibattito + 20 minuti di pausa)

La  mobilità  elettrica  offre  diversi  vantaggi,  in  particolare  per  la  ridotta  emissione  di  rumore  e  vibrazioni, rendendola  adatta  anche  ad  utilizzo  nelle  fasce  d’orario  notturne  e  nelle  zone  a  traffico  limitato  (ZTL).

L’autonomia dei mezzi, tuttavia, può non essere sufficiente a garantire la copertura del servizio senza ricariche intermedie. E’ dunque opportuno prevedere, oltre alle indispensabili ricariche notturne presso i centri logistici delle aziende, anche ricariche in punti di ricarica di potenza “elevata”, da utilizzarsi sia nell’attività diurna, sia per le consegne/ritiri in orari notturni. Questi possono essere convenientemente posizionati presso centri di carico/scarico merci. La scelta di Milano, ad esempio, di regolamentare l’accesso dei mezzi di trasporto delle merci nella zona ZTL è stata positiva e deve essere esportata anche in altri contesti.

Anche il settore dello sharing ha preso piedi ed iniziano ad essere sperimentate interventi di condivisione del mezzo  di  trasporto,  con  risultati  estremamente  incoraggianti  sia  come  servizi  a  flusso  libero  e  sia  come sperimentazioni  di  servizi  corporate  e/o  condominiale,  che,  oltre  a  permettere  il  superamento  di  eventuali diffidenze da parte dell’utenza costituiranno la base di future innovazioni nel campo della mobilità elettrica.

E’ importante il coinvolgimento dei responsabili dei Fleet Manager e dei Mobility Manager che gestiscono le flotte aziendali  per  affiancarli  al  passaggio  previsto  dell’entrata  in  scena  del  nuovo  protocollo  WLTP  per  il calcolo dei consumi alla “ruota” delle emissioni e il progressivo messa al bando dei veicoli a Gasolio che sono attualmente utilizzati, valutare i fabbisogni di singole realtà e comprendere la penetrazione dei veicoli elettrici e dei veicoli in sharing  nelle  loro  realtà.  Infine  verrà  trattato  un  caso  di  un  utente  che  racconterà  la  sua esperienza di viaggi a lunga percorrenza con veicoli elettrici, le prime.

Tavola rotonda 2020 / 2030: quali  veicoli e mezzi elettrici avremo sulle nostre strade.
Coordina la tavola rotonda: Camillo Piazza (Class Onlus)

16.50 – 18.00

L’innovazione tecnologica sta portando ad profonda trasformazione del mercato dell’Automotive dove le nuove forme di mobilità si contraddicono al classico bisogno dell’auto di proprietà. Da questo passaggio, che porterà alla sostituzione dei tradizionali veicoli endotermici, si procederà anche alla trasformazione del paradigma del sistemi di mobilità, che saranno più legati alla condivisione del mezzo e al noleggio. Le case automobilistiche come si stanno attrezzando a questo cambiamento? con quali mezzi intendono essere protagonisti di questo passaggio?

Questa trasformazione sta già avvenendo a un tasso estremamente rapido e l’impatto della trasformazione in corso ed influenzerà anche attività oggi ben consolidate su larga scala, come i riparatori di veicoli, le società di noleggio e le assicurazioni.

La rapida riduzione dei costi nella produzione di batterie porterà l’avvento della mobilità elettrica, avviando quel circolo virtuoso che tutti si auspicano per ottenere una riduzione delle emissioni locali e climalteranti nonché incrementare lo sfruttamento delle energie rinnovabili.

A cura degli espositori e sponsor presenti ad e_mob 2018

in aderenza a quanto stabilito dalla Carta Metropolitana e ai risultati del gruppo di lavoro 3 e 4

Coordina: Valentino Sevino (AMAT)

Relatori:

  1. Alessandro Lue: Poliedra – Merezzate+ Kic Climate project  – “Gli Smart Sustainable District per promuovere la mobilità elettrica: il modello Merezzate”
  2. Augusto De Castro: chief operating officer fnm e consigliere delegato e-vai – il car sharing esteso al territorio regionale e nelle comunità di piccole e medie dimensioni.
  3. Carlo Maria Magni: ReFeel – Corporate car sharing elettrico, tra sfida e realtà
  4. Alessandro Vincenti: founder & managing director mimoto –  l’esperienza del Scooter Sharing
  5. Marcello Segato: amministratore delegato zehus – nuovi orizzonti per il bike sharing elettrico
  6. Claudio Vairo: operation manager for services – le flotte elettriche nella logistica urbana 
  7. Davide Maggi: Il CargoBike nella logistica urbana
  8. Gabry Fabris: Presidente Gruppo Veicoli Elettrici di Confindustria ANCMA Mobilità leggera: dalle due ruote elettriche alla micromobilità
  9. Salvatore Palella: amministratore delegato Helbiz – Forme innovative di sharing urbano – monopattino elettrico
  10. Marco Borgarello: RSE mobilità elettrica nel ride sharing
  11. Silvia Volpato: Regione Lombardia – d.g. infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile – unità organizzativa infrastrutture per la navigazione
  12. Emiliano Zampoleri: direttore società di navigazione lago d’Iseo – Lo sviluppo della Mobilità nautica elettrico
Share This