Lingue disponibili, Available languages it

Sala Biagi

Bisogni dei consumatori: Incentivi diretti ed indiretti per la mobilità elettrica, agevolazioni e convenzioni, sistemi privati di produzione ed accumulo energetico

14.00 – 18.00 (120 minuti + 20 minuti di dibattito)

A favore degli utenti della mobilità elettrica vi sono diverse tipologie di agevolazione. Meritevoli di attenzione vi sono la possibilità di sosta gratuita in aree a centrali delle città, nelle Zone di Rilevanza Urbanistica oltre all’esclusivo accesso ai veicoli elettrici adibiti al trasporto merci in fasce orarie aggiuntive rispetto ai veicoli endotermici.

Benefit aggiuntivi sono offerti ai consumatori da società di assicurazione ed energy provider che consentono di ridurre le spese di gestione dei mezzi stessi oltre un maggior recupero dell’investimento fatto in sede di acquisto del mezzo. Sarebbe auspicabile una incentivazione costo dell’energia elettrica attraverso una detassazione così come avviene per il metano e per l’energia elettrica utilizzata in ambito ferroviario.

Infine è necessario che i consumatori espongono le loro problematiche, al fine di fare fronte comune per migliorare l’utilizzo dei beni stessi.

in aderenza a quanto stabilito dalla Carta Metropolitana e ai risultati del gruppo di lavoro 1

Coordina: Mauro Vergari,  Resp. Uff. Studi, ricerca ed innovazione  ADICONSUM

Con la partecipazione di: 

  1. Massimo Baldi ITAS MUTUA ASSICURAZIONE e Antonio Fierro Cooperativa INSIEME
  2. Mirko Paglia CLASS ONLUS – il Mezzo di soccorso SOV-Help al servizio dei possessori dei veicoli elettrici
  3. Danilo Galvagni – Vice Presidente Adiconsum
  4. Leonardo Spacone –  Power Cruise Control – La Mobilità Elettrica internazionale nell’ uso privato
  5. Leonardo Becchetti  prof. Ordinario di Economia Politica presso l’univesità Tor Vergata Roma. Presidente comitato scientifico NEXT. Coordinatore Master MESCI (Development Economics and International Cooperation), coordinatore corso di laurea European Economy and Business Law, Ordinario di Economia Politica presso la Facoltà di Economia dell’Università di Roma “Tor Vergata”. MSc London School of Economics e il Dottorato alle Università di Oxford e di Roma La Sapienza. Presidente del Comitato Etico di Banca Popolare Etica, direttore del sito www.benecomune.net e direttore scientifico della fondazione Achille Grandi, portavoce campagna 005 per la riforma della finanza, membro del Comitato Esecutivo di Econometica (consorzio universitario per gli studi sulla responsabilità sociale d’impresa), di AICCON, consigliere della Società Italiana degli Economisti.  Dal dicembre 2010 è autore del blog su Repubblica.it “La felicità sostenibile”[3], dove affronta i temi dell’economia civile, della macroeconomia e della finanza eticaÈ editorialista di Avvenire. È il figlio dell’ingegnere Italo Becchetti già deputato della IX legislatura. Dal 2013 è presidente del comitato tecnico-scientifico di Next – Nuova economia per tutti di cui Adiconsum è socio
  6. Luigi Ottaiano – Electrical Engineer – ENEL X
  7. Giulio Vivacqua – A2A
  8. Pasquale Anecchino -Sviluppo e gestione soluzioni Mobilità Elettrica di EDISON
  9. Simonetta Lo Brutto, dirigente della Sezione Polizia Stradale di Milano
  10. Angelo Colombini Segretario Confederale Nazionale CISL. Segretario Confederale Nazionale CISL Politiche contrattuali del settore industria, artigianato, ambiente, sicurezza, energia e fondi europei. Nato il 5 gennaio 1958 a Marcallo con Casone (MI) e residente a Magenta. Diplomato a Milano presso l’istituto tecnico commerciale. A 22 anni diventa delegato sindacale Fim (federazione metalmeccanici) all’interno di Italtel, azienda di telecomunicazioni. Nel 1986 comincia l’esperienza sindacale nella Flerica di Milano, dove segue i grandi gruppi del settore chimico, farmaceutico, della gomma e dell’energia. Diviene membro della Segreteria nel 1992. Nel 2001, dopo la fusione della Flerica (settore chimico) e della Filta (settore tessile), è eletto Segretario generale della Femca di Milano. Cinque anni dopo inizia l’esperienza nella struttura nazionale, prima come operatore, e dal 2009 come componente della Segreteria nazionale. La Femca Lombardia lo elegge nel giugno del 2014 Segretario generale. L’anno successivo, è chiamato a ricoprire il ruolo di Segretario generale della Femca Cisl.  

Share This