Lingue disponibili, Available languages it

Foto di Stefano Elidori

Alla scoperta del “Manifesto della mobilità elettrica” e delle agevolazioni per guidare a zero emissioni

Il “popolo elettrico” e gli autori di libri sulla mobilità elettrica si incontrano il 29 settembre a Palazzo Lombardia di Milano

(Milano 25 settembre 2018) L’ultima giornata che chiuderà e_mob sarà all’insegna della cultura elettrica. Sabato 29 settembre si chiuderà la tre giorni della Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica, al via il 27 settembre a Palazzo Lombardia di Milano.

Una giornata dedicata non soltanto ai possessori e agli estimatori dei veicoli a batterie, ma aperta a tutti i cittadini perché la diffusione dei modelli a zero emissioni è una questione che riguarda la collettività. La riduzione delle emissioni inquinanti e di anidride carbonica garantita dalla mobilità con la “scossa” va, infatti, a vantaggio di tutti con la riduzione delle spese sanitarie dovute ai ricoveri per smog e degli eventi climatici estremi generati dalla concentrazione dei gas serra.

L’incontro con il “popolo elettrico”

L’appuntamento con la cultura elettrica inizia con il raduno di veicoli a batterie in viale Francesco Restelli dove si potrà conoscere dall’esperienza diretta di centinaia di possessori i vantaggi del guidare elettrico e le difficoltà da superare. Un dialogare che proseguirà con “Ascoltare il popolo dell’elettrico”, incontro coordinato da Camillo Piazza di Class Onlus dove si approfondiranno le tematiche con la “scossa” e durante il quale verranno presentati tre libri sulla mobilità elettrica: “L’ultima auto a benzina” di Mario Grosso, “L’auto elettrica fa per me!” di Pasquale Pizzichetti e “Autoshock” di Guido Fonatanelli.

Le agevolazioni a zero emissioni

La conoscenza del mondo delle due e quattro ruote a batterie proseguirà nel pomeriggio con il seminario “Bisogni dei consumatori: incentivi diretti ed indiretti per la mobilità elettrica, agevolazioni e convenzioni, sistemi privati di produzione ed accumulo energetico”. Un convegno curato da Adiconsum Associazione Difesa Consumatori e ambiente – in collaborazione con Itas Mutua Assicurazioni nel quale verranno presentate le iniziative a favore di chi sceglie la sostenibilità ambientale. Grazie agli interventi dei relatori, la mobilità elettrica e i bisogni dei consumatori verranno analizzati da più angolazioni, dal punto di vista: della tassazione e quindi della fiscalità con il professore Leonardo Becchetti di Next-Nuova Economia x tutti; della circolazione e le modifiche da apportare al Codice della Strada con la dottoressa Simonetta Lo Brutto della Polizia Stradale di Milano; della produzione e il contributo che lavoratori e imprese possono portare con Angelo Colombini, Segretario confederale Cisl; della tariffazione con le aziende energetiche Enel X e a2a; dell’assicurazione con le proposte assicurative dedicate ai modelli a emissioni zero di Itas Mutua, compagnia assicurativa che a e_mob presenterà un’offerta dedicata alla sicurezza di chi sceglie la mobilità green che promette di essere vantaggiosa e pratica.

Il Manifesto di Adiconsum

Di interesse pubblico è la presentazione del “Manifesto della mobilità elettrica” elaborato da Adiconsum. Un documento inviato ai rappresentanti di Governo e Parlamento e contenente analisi e proposte concrete per accelerare la diffusione della mobilità elettrica, la principale strategia per arrivare ad una vera sostenibilità e nel rispetto degli impegni internazionali sul clima presi dall’Italia. Redatto dagli esperti dell’associazione dei consumatori, il testo affronta diversi temi, come la ricarica e i costi di energia, il cambio di abitudini, i riflessi sullo sharing, le ripercussioni sulla vendita dei veicoli e il nodo incentivi e li dibatte con gli interessati.

e_mob” è il più importante evento in Italia legato ai temi della mobilità elettrica, promosso da Enti locali, Aziende e Istituzioni col fine di diffondere, sul territorio nazionale, la cultura di un sistema ambientale sostenibile. A Milano dal 27 al 29 settembre, Palazzo Lombardia.

Comitato promotore
Comune di Milano, Regione Lombardia, Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi, a2a, Class Onlus, Cobat, Gruppo Hera, Enel Edison, Itas Assicurazioni

Comitato scientifico
RSE Ricerca Sistema Energetico, Ancma, Agenzia Mobilità Ambiente Territorio, Utilitalia, ATM Milano, Adiconsum, Asstra, Elettricità Futura, Amsa, Cei Cives

Patrocini
Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Anci

Città promotrici della Carta della Mobilità Elettrica
Milano, Torino, Firenze, Varese, Bologna

Share This