Lingue disponibili, Available languages it

Sostenibilità, rispetto dell’ambiente ed educazione alla cura del mezzo nell’utilizzo condiviso di auto, moto e ora anche bici elettriche

Non solo progetti e parole, ma modelli da provare durante la tre giorni sulla Mobilità elettrica dal 27 al 29 settembre a Palazzo Lombardia

(Milano 24 settembre 2018) Si dispone di un veicolo sempre efficiente senza preoccuparsi delle scadenze di bollo, assicurazione e manutenzione. E si paga soltanto l’effettivo utilizzo contribuendo a ridurre l’impatto ambientale, soprattutto se i mezzi da condividere sono elettrici. I vantaggi della “sharing mobility” sono tra i temi dominanti della seconda edizione di e_mob, la Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica in calendario dal 27 al 29 settembre a Palazzo Lombardia di Milano. Alle parole, per illustrare i benefici dei servizi con la “scossa” nei convegni, si aggiunge la presenza nell’area espositiva di diversi gestori dello sharing elettrico.

E-vai – www.e-vai.com

Tra i primi servizi di sharing a proporre le auto elettriche, E-vai è pure l’unica proposta di carattere regionale e con offerte riservate ai pendolari del treno. Presente in oltre 30 località della Lombardia con più di 90 postazioni, compresi gli aeroporti di Milano Linate, Malpensa, Orio al Serio e la Fiera di Milano Rho. Il parco auto è composto da più di 100 automobili in prevalenza elettriche di ultima generazione, ad alte prestazioni e di facile utilizzo. L’iscrizione è gratuita.

Adduma Car – www.addumacar.it

Creata da una start up nata in provincia di Enna, prende il nome dal termine dialettale siciliano “adduma”, che significa “accendi”, chiaro riferimento alla volontà di impiegare mezzi elettrici per il servizio. Approdata a Firenze nel 2017 è disponibile anche a Sesto Fiorentino con l’intento di espandersi in altre località della città metropolitana toscana.

Ai 40 veicoli iniziali si sono aggiunti di recente altri 60 mezzi per una flotta complessiva di 100 unità, delle quali 80 auto elettriche (Renault Zoe, Citroën C-Zero e Peugeot iOn) e 20 veicoli commerciali dei medesimi marchi e di Nissan. Gli iscritti hanno accesso libero alla ZTL e possibilità di parking nelle strisce blu, nei parcheggi dedicati e in quelli riservati ai residenti.

Le speranze di Adduma Car sono riposte nei cittadini in generale, nei turisti e businessmen, ma anche e soprattutto nei giovani, nei millennials. È quella generazione che non vede più l’automobile come uno status symbol e quindi non ragiona più in termini di possesso, ma di utilizzo. Per quanto riguarda poi le consegne green, ossia l’uso di furgoni elettrici per le consegne e il fattorinaggio di tutti i giorni, l’idea è che il car sharing possa radicarsi nei cuori di quei padroni e padroncini impossibilitati a percorrere in tempi ragionevoli i centri storici oltre alle periferie, in modo semplice, silenzioso, veloce e non inquinante.

ReFeel – emobility.refeel.eu

ReFeel eMobility è l’innovativo servizio di car sharing elettrico espressamente pensato per le esigenze del mondo corporate. Una soluzione pay per use all-inclusive che si compone di Renault Zoe, colonnine di ricarica, energia rinnovabile e app di noleggio che vengono fornite in setup gratuito e senza vincoli ad aziende, hotel, centri direzionali, residenziali e comuni. Una mobilità elettrica “zero impegno” per avvicinare le aziende e le persone alla mobilità zero emissioni.

Grazie a vetture dedicate pronte all’uso, in parcheggi di partenza e riconsegna, il servizio ReFeel eMobility ha la flessibilità del car sharing classico e l’esclusività di un noleggio a lungo termine, offrendo un mezzo pronto all’uso dove se ne ha bisogno e il pagamento solo all’utilizzo.

ReFeel eMobility vi attende durante l’e_mob2018 allo stand 8 con una delle sue Renault Zoe in esposizione.

MiMoto – mimoto.it

L’obiettivo di MiMoto è rendere Milano e Torino – città in cui il servizio è attivo – più vivibili e facilitare gli spostamenti urbani con un occhio all’ambiente. Con una flotta complessiva di 400 eScooter, il servizio garantisce un’offerta: ecosostenibile al 100%, Easy-to-use, grazie ad un mezzo di soli 80 kg, leggero, facile da guidare e progettato per la mobilità urbana; economica con le tariffe più vantaggiose del mercato: 0,99 euro l’iscrizione e una tariffa di listino di 0.23€ al minuto; efficiente perché riduce drasticamente i tempi di viaggio, facendo risparmiare tempo e denaro.

Ogni scooter MiMoto è omologato per due passeggeri e ha in dotazione due caschi, disponibili nel bauletto. I mezzi sono tutti alimentati da energia elettrica green e made in Italy. Inoltre, il servizio è free floating, senza vincoli di stazioni di ricarica e senza chiavi: localizzato l’eScooter più vicino tramite App, disponibile per iOS e Android, si prenota, si parte e una volta terminata la corsa lo si lascia dove si vuole all’interno dell’area coperta dal servizio. Per e_mob è disponibile il codice promo “emob2018” per usufruire di 15 minuti gratuiti.

Bitride – www.bitride.eu

Bike sharing ideato da Zehus, azienda high tech frutto di uno spin off Politecnico di Milano, in collaborazione con Vodafone Automotive, Bitride ha vinto il premio europeo H2020 grazie all’innovazione del progetto. Attivo a Milano dallo scorso settembre con una prima fase di sperimentazione con 150 studenti e docenti del Politecnico di Milano, è il primo servizio di condivisione a flusso libero attuato con una bici a pedalata assistita. Si tratta di un modello con sistema Zehus Bike+ “all in one” concentrato nel mozzo della ruota posteriore e comprendente una modalità d’uso “non-plug in hybrid”, vale a dire non necessita ricarica da rete e, grazie ad un complesso algoritmo, ottimizza l’energia necessaria al moto in funzione delle condizioni di pedalata e provvede, in condizioni ottimali di normalità o nel corso di una discesa, a recuperare parte dell’energia prodotta in eccesso ricaricando le batterie.

Il servizio è gratuito previa registrazione a pagamento al costo di 2 euro. L’utente, una volta effettuata la registrazione al servizio, avrà un portafoglio virtuale con un importo iniziale di 10 euro e 10 stelline pari ad una corsa in modalità ibrida. Ogni qualvolta l’utente utilizza una Bitride avrà accrediti o addebiti sul portafoglio virtuale in base alla modalità di pedalata scelta: standard, pedalata muscolare, hybrid, pedalata assistita o boost. Il credito virtuale sarà incrementato attraverso attività di gamification quali il parcheggio nelle aree contrassegnate da una stella, questionari di gradimento del servizio.

Sofisticata la tecnologia di gestione che prevede un sistema telematico e di analisi dei dati, abilitando la navigazione GPS, che consente di localizzare e prenotare una bicicletta disponibile. Inoltre il maltrattamento delle bici sarà registrato dai sensori a bordo veicolo e l’utente disincentivato a usare il servizio. Al contrario, il buon utilizzo del servizio farà maturare dei crediti trasformabili in corse gratuite. Anche al problema dei furti sarà data una risposta attraverso la localizzazione GPS che consentirà l’individuazione costante dei mezzi e la comunicazione con una centrale operativa di assistenza.

e_mob” è il più importante evento in Italia legato ai temi della mobilità elettrica, promosso da Enti locali, Aziende e Istituzioni col fine di diffondere, sul territorio nazionale, la cultura di un sistema ambientale sostenibile. A Milano dal 27 al 29 settembre, Palazzo Lombardia.

Comitato promotore
Comune di Milano, Regione Lombardia, Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi, a2a, Class Onlus, Cobat, Gruppo Hera, Enel Edison, Itas Assicurazioni

Comitato scientifico
RSE Ricerca Sistema Energetico, Ancma, Agenzia Mobilità Ambiente Territorio, Utilitalia, ATM Milano, Adiconsum, Asstra, Elettricità Futura, Amsa, Cei Cives

Patrocini
Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Anci

Città promotrici della Carta della Mobilità Elettrica
Milano, Torino, Firenze, Varese, Bologna

Share This